Anche quest’anno sarà Zucca. Non solo da mangiare, ma anche “pensante”. E perché no, anche di creatività. 

zucca flyerDa giovedì 14 a domenica 17 settembre a Casalmaggiore ritorna la Festa della Zucca, uno degli eventi di maggior richiamo dell’Oglio Po e del territorio; con il patrocinio di East Lombardy e con la partecipazione di Via Cavour Social.

Promossa dall’associazione onlus “Amici di Casalmaggiore” e giunta alla 6^ edizione, numerose sono le iniziative in programma che, tra conferme e novità, non mancheranno di animare la città. Dal trenino turistico, dal 12 settembre all’8 ottobre, alla presentazione della VBC Pomì. Quest’anno via anche la prima edizione di Inventio, la festa della zucca “pensante”, l’evento culturale che si terrà nei giorni della manifestazione e PataRei, una rassegna artistica negli spazi del centro di Casalmaggiore.

LA FESTA DELLA ZUCCA – Anche quest’anno ci sarà la parte gastronomica in piazza Garibaldi: sarà presente la ristotenda, vero “cuore” della manifestazione, dove poter gustare il menù a base di zucca arricchito dalla presenza della cucina etnica. L’inaugurazione avverrà giovedì 14 settembre alle 19, al termine della quale inizierà il servizio culinario. Quest’ultimo proseguirà durante i giorni della festa a partire dalle 19, mentre nel fine settimana sarà attivo anche all’ora di pranzo.
Numerose le iniziative confermate anche per questa edizione della Zucca. Nelle serate della Festa in piazza Garibaldi si esibiranno sul palco i vari gruppi di danza: giovedì, al termine dell’inaugurazione, lo spettacolo della scuola “Dimensione Danza”; venerdì spazio alla Dance Academy Aerobic School di Luisa Sartori, mentre alla domenica sera chiuderanno le ballerine della scuola di Vitien. Dal mattino di sabato 16 in piazza saranno allestiti il mercato contadino a cura di Coldiretti, mentre in Vicolo Chiozzi quello del bijou artigianale. Spazio anche per i più piccoli, con la truccabimbi e il laboratorio “Piccoli Pasticceri crescono”, a cura del ristorante “La Buona Forchetta” di Fidenza. Domenica dedicata come da tradizione allo sport: dalle 18.30 via alla nuova stagione della pallavolo femminile, con la presentazione delle ragazze della VBC Pomì; presente anche l’atleta più medagliata della storia di Casalmaggiore.
Novità importanti invece riguarderanno gli aspetti culturali della rassegna. Al sabato mattina in Auditorium verrà presentato il progetto “Corpo europeo di Solidarietà, la nuova iniziativa dell’Unione Europea che offre ai giovani opportunità di lavoro o di volontariato nell’ambito di progetti solidali destinati ad aiutare comunità o popolazioni in Europa.

Image profilo

INVENTIO, L’EXPO DELLE IDEE – Nei giorni di sabato e domenica si aprirà la prima edizione di Inventio, l’Expo delle Idee. Il progetto culturale con lo scopo di “usare la zucca”, in senso figurato, raccogliendo e promuovendo strumenti e proposte in grado di dare una direzione più chiara al futuro del territorio casalasco e nazionale, in una prospettiva di crescita comune. Durante l’evento sarà possibile parlare di idee e innovazioni legate all’Industria 4.0. Il tema di questa prima edizione sarà infatti il prossimo cambiamento dei processi produttivi e aziendali, cercando di offrire diverse riflessioni sul fenomeno. Su questi argomenti si svilupperanno i convegni in piazza Garibaldi, aperti a tutti, gli espositori e le attività. Antipasto sarà l’incontro dedicato all’agricoltura 4.0 al sabato pomeriggio alle 17. Alla sera si parlerà dell’industry 4.0 in relazione al territorio casalasco. Domenica, sempre alle 17, infine di parlerà dell’uomo e del suo futuro in relazione a queste trasformazioni. Nel corso dei due giorni di Inventio sarà poi possibile visitare gli stand dedicati alle realtà più innovative del nostro territorio. In particolare, sempre in linea con i temi dell’edizione, ci saranno dimostrazioni e i laboratori per i più piccoli a cura della “Scuola di Robotica di Genova” e la “Tatarobotica” di Carpi.

Home_CreativoPATAREI  Ma, essendo anche un poco stanchi delle solite verdure, abbiamo l’ardire di proporre un evento in due giornate durante nelle quali sono coinvolti artisti, scrittori, musicisti, attori più o meno noti che, direttamente o indirettamente, sono a contatto con la ‘Patafisica‘. A cura di Casa Romanetti e l’Istituto Patafisico Vitellianense nel Battistero, in piazza Garibaldi, nell’Oratorio di Santo Stefano, nella Chiesa Monastica di Santa Chiara, in San Sebastiano trovano spazio conferenze e letture, incontri col pubblico tenuti da personaggi di spicco della letteratura, si organizzano rappresentazioni teatrali, azioni e brevi concerti, negli spazi interni ed esterni si presentano al pubblico installazioni di artisti contemporanei. Perché anche la zucca può essere creativa.

Insomma, menù quanto mai ricco e variegato quest’anno. Se non vuoi perderti nulla di queste manifestazioni, oppure ricordati di qualche evento, scarica il programma!

 

Ti aspettiamo!

Scarica il programma della Festa della Zucca 2017.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...